xslt-1.0Iniziare con xslt-1.0

Osservazioni

Questa sezione fornisce una panoramica di cosa sia xslt-1.0 e perché uno sviluppatore potrebbe volerlo usare.

Dovrebbe anche menzionare qualsiasi argomento di grandi dimensioni all'interno di xslt-1.0 e collegarsi agli argomenti correlati. Poiché la documentazione di xslt-1.0 è nuova, potrebbe essere necessario creare versioni iniziali di tali argomenti correlati.

Installazione o configurazione

Un processore XSLT è necessario per eseguire qualsiasi trasformazione XSLT. Di solito può essere installato tramite il gestore di pacchetti del sistema. Ad esempio in Debian può essere installato con:

sudo apt-get install xsltproc

Minima trasformazione "Hellow World"

Questa è una trasformazione XSLT minima possibile. Produce il valore di stringa del documento XML di origine. Il formato di output è text .

Documento XML di origine :

<t>Hello, World!</t>

Trasformazione XSLT :

<xsl:stylesheet version="1.0" xmlns:xsl="http://www.w3.org/1999/XSL/Transform">
  <xsl:output method="text"/>
</xsl:stylesheet>

Risultato dell'applicazione della trasformazione sul documento XML di origine specificato sopra:

Hello, World!

Nota :

  1. Non viene utilizzata nessuna dichiarazione <xsl:template> .

  2. Il tipo di output desiderato è specificato nella dichiarazione <xsl:output> , come valore dell'attributo method .

  3. Quando non ci sono modelli corrispondenti, il processore XSLT, seguendo le regole del modello di elaborazione XSLT, applica i modelli standard XSLT predefiniti e ciò comporta la copia sull'output della concatenazione di tutti i nodi di testo nell'ordine del documento. In questo semplice caso il documento XML di origine ha un solo nodo di testo con valore stringa la stringa " Hello, World! ".

Trasformazione dell'identità usando la "regola dell'identità"

Questo esempio mostra la base di quasi tutte le trasformazioni XSLT e il modello di progettazione XSLT più fondamentale. Produrre come output un documento XML identico al documento XML di origine.

Documento XML di origine :

<t>Hello, World!</t>

Trasformazione XSLT :

<xsl:stylesheet version="1.0"  xmlns:xsl="http://www.w3.org/1999/XSL/Transform">
 <xsl:output omit-xml-declaration="yes" indent="yes"/>
 
  <xsl:template match="@*|node()">
    <xsl:copy>
      <xsl:apply-templates select="@*|node()"/>
    </xsl:copy>
  </xsl:template>
</xsl:stylesheet>

Risultato : quando si applica questa trasformazione su qualsiasi documento XML di origine, l'output è un documento XML identico al documento XML di origine. In questo caso:

<t>Hello, World!</t>

Nota :

  1. L'utilizzo e l'override della regola di identità è il modello di progettazione XSLT più fondamentale. Questo porta a soluzioni semplici, brevi ed eleganti per compiti fondamentali, come la cancellazione / inserimento / ridenominazione di elementi e molto altro ancora.

  2. La regola / modello di identità è quella pubblicata nella specifica W3C XSLT 1.0